Facebook: cerca Roberto Emanuelli

Su Facebook cerca la mia pagina scrivendo Roberto Emanuelli:


E allora baciami

wp-1473336535446.jpg

Ho iniziato a scrivere in un momento davvero brutto della mia vita, era appena andata a rotoli l’ennesima storia d’amore, la terza, avevo creduto potesse essere quella giusta, e invece… e le rincorse, e il mutuo, e i progetti, e poi sbam, da un momento all’altro, tutti giù per terra, a raccogliere i pezzi, a cercarli negli angoli pieni di polvere, a rimetterli in ordine. Da solo. A scoprire che in fondo non si muore, che forse non si muore. Era luglio. Pochi giorni dopo un crollo economico, debiti da saldare, una botta fra capo e collo. Era luglio, era il 2012. Faceva caldo ma faceva freddo, dentro. Lascio la casa che non posso più permettermi, torno a casa di mia mamma, a testa bassa, a 34 anni, senza prospettive e con tanta cenere, ad accogliermi il suo amore e un divano letto davvero scomodo. Mi sentivo chiuso, confuso, perso, e la mia vita non era per niente sintonizzata con il mio cuore. O forse non lo era mai stata. Tutto quello che fino a quel momento aveva rappresentato un obiettivo, ora era senza senso. Le macchine, i soldi, il lusso… tutto senza senso. Dissonanze emotive. Vuoti e buchi neri. Non potevo urlare, e allora scrivevo. Non potevo piangere, e allora scrivevo. Quindi che faccio? Apro un blog, con un nick anonimo e senza foto, non piango, non urlo, io scrivo. Scrivo tanto, scrivo di pancia, scrivo col cuore. Scrivo di me, scrivo del buio e del vuoto. Dopo poco mi ritrovo sommerso di commenti, di carezze. Di bellezza. Era il 2013. Dopo un anno arrivo sui social, tolgo la maschera, metto il nome e la faccia, non piango, non urlo, io scrivo. Vi faccio leggere pezzetti del romanzo che sto buttando giù, pezzetti della mia vita, i vuoti, il buio, i frammenti, i colori… e voi, una dopo l’altra, vi avvicinate, con dolcezza, tutte intorno, vi ritrovate in quei pezzetti, vi rispecchiate in quei vuoti, in quel buio, in quei colori…

Quindi io continuo, vi faccio leggere altri pezzetti di quel vuoto, schegge di quel buio, sfumature di quei colori, e voi mi dite che si può fare, che vi piace, che il mio sogno è il vostro sogno. Ecco, io c’ho messo l’amore, voi lo avete preso, l’amore, e me lo avete restituito con una forza quattro volte maggiore, come quelle onde che nascono, crescono, viaggiano, sbattono, e poi tornano più potenti di prima. Io c’ho messo tutta la mia vita. Le perdite, la debolezza. Gli errori e la verità. La rabbia e la dolcezza. La tenacia e la voglia di farcela. Voi mi avete restituito tutto questo, ancora una volta con un’energia maggiore. Con una bellezza superiore, sorprendente. Nel tempo ho imparato ad accettare il buio che a volte mi avvolge, tutte le volte che succede mi rannicchio in un angolino, in silenzio, e aspetto con fiducia. C’è la paura, ma anche il coraggio. C’è la solitudine, ma anche la libertà. C’è la disperazione, ma anche la gioia. So che senza buio non c’è luce, e senza stonature non c’è musica. Ci avevano detto che non era proprio il caso, di lasciare perdere, che non era possibile, che non ce l’avremmo fatta… e noi abbiamo conquistato terreno, fango e polvere, centimetro dopo centimetro, siamo arrivati nelle loro case, abbiamo preso i loro dizionari, abbiamo cancellato la parola “impossibile”, perché se nel 2017 uscirà “E allora baciami”, edito da Rizzoli, il mio nuovo romanzo, e se il mio editor sarà Stefano Izzo, editor dell’ultimo romanzo vincitore del premio Strega, ecco, no, non era impossibile! Era il nostro sogno. Era la nostra pelle. Era la nostra storia. Era tutta la nostra vita. E noi ce l’abbiamo fatta! Perché siamo solo per pochi!

E allora baciami.

Roberto Emanuelli
#eallorabaciami
#siamosoloperpochi
#robertoemanuelli

Su Facebook cerca la mia pagina scrivendo Roberto Emanuelli:


Filosofia del ‘Siamo solo per pochi’

Siamo solo per pochi perché sorridiamo a tutti senza compiacere nessuno, perché inseguiamo il nostro sogno ma facciamo il tifo anche per quello degli altri. Perché è solo se impariamo a credere nel prossimo che possiamo specchiarci negli occhi di chi ci guarda e vederci più belli e meno soli. Le guerre, semplicemente, cessano quando smettiamo di farle. Un cuore senza odio residuo è un cuore pronto al meglio. E io ho ancora voglia di immaginare un mondo dove le persone si agitino per essere con le persone e non contro le persone. Quanta gente vedo arrendersi, prendendo il “meno peggio” per paura di non poter prendere più niente, senza capire che, in quel modo, stanno rinunciando a tutto. Noi non smetteremo mai di concederci chance di felicità, perché crediamo nell’amore, e non siamo soli e pochi, noi siamo solo per pochi…

Roberto Emanuelli
#DavantiAgliOcchi
#SiamoSoloPerPochi

Seguimi su Facebook per restare aggiornato:


Aggiornamenti tappe “Siamo solo per pochi tour”

siamosoloperpochitour

In grassetto tappe confermate:

Roma | 5 marzo | BiblioThe | Via Celsa, 5 | ore 18

Catania | 16 aprile | libreria Mondadori | piazza Roma, 16 | ore 18

Torino | 16 maggio | Salone Internazionale del Libro | Lingotto | ore 18

Napoli | 16 luglio | Ordine dei giornalisti | Via Cappella Vecchia 8/B vicino Piazza Dei Martiri | ore 18

Francavilla al Mare | 30 luglio | | Biblioteca Comunale A. Russo | Museo Michetti Pza San Domenico | ore 21

Aprilia | 4 agosto | Gelateria Mon Amour| Piazza Benedetto Croce, 50 | ore 21

Reggio Calabria | 20 agosto | libreria Nuova Ave | Corso Giuseppe Garibaldi, 206 | ore 19 (rimandata)

Scilla | agosto | da definire | da definire | da definire (rimandata)

Polignano a Mare | 3 settembre | da definire | da definire | da definire (rimandata)

Cagliari | 17 settembre | Mem | Via Mameli, 164 | ore 18

Livorno | da definire | da definire | da definire | da definire (rimandata)

Milano | da definire | da definire | da definire | da definire (rimandata)

Firenze | da definire | da definire | da definire | da definire

Roberto Emanuelli
#DavantiAgliOcchi
#SiamoSoloPerPochi

Seguimi su Facebook per restare aggiornato:


Classifica ibs “narrativa” e “assoluta”

Posizione n.10 e n.11 nella nei Top100 ibs “narrativa” e “assoluta”.

Grazie a tutti…

top10narrativa_generale

Roberto Emanuelli
#DavantiAgliOcchi
#SiamoSoloPerPochi

Seguimi su Facebook:


Intervista a Radio Kiss Kiss

620_kisskissweekend

Domenica 29 maggio sono stato intervistato su Radio Kiss Kiss, dal grande Stefano Piccirillo durante il propgramma Kiss Kiss Week End. Abbiamo parlato del nostro sogno, di “Davanti agli occhi“, del nostro gruppo e del fatto che siamo solo per pochi. E io come sempre ho balbettato. Vuoi ascoltare l’intervista? Clicca qui.


Nuove recensioni di “Davanti agli occhi”. Leggere Tutti…

screenLeggeretutti

Nella sezione del sito “Press – Rassegna Stampa – Recensioni” ho inserito alcune nuove recensioni su “Davanti agli occhi” fra le quali quella che Marco Piscitello ha scritto sul noto mensile di settore “Leggere Tutti“, se vuoi leggerla clicca qui.

Roberto Emanuelli
#DavantiAgliOcchi
#SiamoSoloPerPochi

Seguimi su Facebook:


Dal Salone del Libro di Torino…

image

(da sinistra: Guido Andruetto, Mimmo Calopresti, Roberto Emanuelli e Ivan Castiglione)

Lunedì 16 maggio, in una Sala Avorio stracolma, al Salone Internazionale del Libro di Torino, è stato presentato  “Davanti agli occhi”, il mio romanzo di esordio. Sono stati presenti, oltre al sottoscritto, il regista Mimmo Calopresti, l’attore Ivan Castiglione (che ha letto e interpretato alcuni brani del testo) e il giornalista Guido Andruetto (La Repubblica, GQ, Rolling Stone) che ha moderato in grande stile il dibattito.
Il romanzo, come alcuni di voi già sanno, racconta la storia d’amore tra due trentenni: Luca, broker assicurativo che ha avuto “il coraggio di essere povero” e di rincorrere il sogno di diventare uno scrittore, e Mary, un’architetta, simpatica e testarda (oltre che fidanzata con un altro ragazzo). Il libro, dice Alberto Di Majo (giornalista, scrittore e filosofo), è un’altalena di sentimenti ed eventi, conditi da un’ironia sottile, che incolla gli occhi anche di un lettore scettico verso la “retorica del cuore”.
La particolarità editoriale di questo testo è nel modo in cui è nato. Prima della pubblicazione, molti brani sono stati discussi online da una comunità di migliaia di persone, che si sono ritrovate sulla mia pagina e sul mio profilo Facebook e che hanno “adottato” il romanzo.

Roberto Emanuelli
#DavantiAgliOcchi
#SiamoSoloPerPochi

Seguimi su Facebook:


Presentazione di Davanti agli occhi al Salone Internazionale del Libro di Torino

LOCANDINA_TORINO 2

Al Salone Internazionale del Libro di Torino, per questo evento tanto importante, ci presenteremo con una squadra da Champion League, abbiamo intenzione di far parlare di noi. Oltre al sottoscritto e al mio editore, saranno con noi Mimmo Calopresti (regista di fama internazionale) e Ivan Castiglione (attore già vincitore del Golden Graal a teatro). Coordinerà Guido Andruetto (giornalista di Repubblica, GQ, Rolling Stone). Iscriviti all’evento su Facebook per rimanere aggiornato, clicca qui: Evento Facebook Presentazione “Davanti agli occhi” al Salone del Libro di Torino.

Siamo solo per pochi, ecco perché il nostro cuore piace a tanti… sbam!

Roberto Emanuelli
#DavantiAgliOcchi
#SiamoSoloPerPochi

Seguimi su Facebook:


Siamo solo per pochi tour | Eventi/Presentazioni (date e info)

siamosoloperpochitour

Roma | 5 marzo | BiblioThe | Via Celsa, 5 | ore 18

Catania | 16 aprile | libreria Mondadori | piazza Roma, 16 | ore 18

Torino | 16 maggio | Salone Internazionale del Libro | Lingotto | ore 18

Milano | giugno | da definire | da definire | da definire

Cagliari | da definire | da definire | da definire | da definire

Napoli | da definire | da definire | da definire | da definire

Firenze | da definire | da definire | da definire | da definire

Palermo | da definire | da definire | da definire | da definire

Roberto Emanuelli
#DavantiAgliOcchi
#SiamoSoloPerPochi

Seguimi su Facebook: